A.M.A.B. Scuola accreditata presso la Regione Emilia Romagna. Determina n. 5050 del 05/04/2017 - Il titolo rilasciato ha valore nazionale e ha la stessa valenza del “diploma di master universitario” in Agopuntura - Associazione aderente alla Federazione Italiana delle Società di Agopuntura (F.I.S.A.)

2° Convegno Nazionale - Il contributo dell'Agopuntura e della MTC nel trattamento dell'infertilità e come supporto delle tecniche di procreazione medicalmente assistita

E-mail Stampa

 

A fare gli onori di casa sono stati il Presidente dell’A.M.A.B. e Direttore della Scuola Italo Cinese di Agopuntura, Dottor Carlo Maria Giovanardi, accompagnato dalla Dottoressa Eleonora Marchi, docente A.M.A.B., nell’occasione madrina della manifestazione. Proprio il Dottor Giovanardi inaugurando i lavori, ha delineato lo stato dell’arte.
Dopo aver riferito gli ultimi progressi della Letteratura nell’acquisizione dell’efficacia e della sicurezza dell’agopuntura a supporto delle tecniche di procreazione assistita, il Direttore della scuola bolognese ha portato in primo piano i problemi metodologici che affliggono quest’ambito di ricerca. Infatti, la sistematica esclusione nei protocolli di studio della diagnosi secondo i criteri della Medicina Tradizionale Cinese (MTC), esclusione derivante dalla scarsa diffusione della pratica dell’agopuntura tra gli ideatori e i revisori degli studi, rappresenta un bias importante, cui consegue l’inadeguatezza del livello di agopuntura impiegato e, talvolta, anche l’errata scelta dei punti. Infatti, pazienti con la medesima diagnosi di Medicina Occidentale, possono rientrare in differenti quadri sindromici secondo la MTC e richiedere pertanto trattamenti diversi.
Il Dottor Giovanardi ha completato l’intervento illustrando i meccanismi neuro-fisiologici dell’azione dello stress sulla sfera riproduttiva.
Da Londra è arrivato l’ospite straniero di quest’anno, la Dottoressa Zita West, fondatrice dell’omonima Clinica. La Specialista britannica ha portato la sua venticinquennale esperienza, fondata su un modello olistico, applicato  con approccio integrato, strettamente personalizzato. Tra i punti chiave, oltre alla correzione degli squilibri organici, il riequilibrio mente-corpo e la gestione dello stress. Tra le novità  nell’ambito dell’infertilità ha destato particolare interesse il ruolo emergente della vitamina D. La Dottoressa West ha inoltre approfondito le aree di evidenza dell’utilizzo dell’agopuntura nel supporto alla fecondazione e nel sostegno della gravidanza.
Dal Centro Fertilità dell’ European Hospital di Roma, la Dottoressa Alessandra Gulì ha illustrato una serie di casi clinici che hanno alimentato la discussione.
Dal capoluogo toscano, la Dottoressa Chiara Riviello ha esposto i risultati del nuovo protocollo di agopuntura, utilizzato nel conseguimento dell’adeguato spessore endometriale nella fase preparatoria all’impianto dell’embrione.
La sessione è proseguita con l’intervento del Fondatore e Direttore della Scuola di Agopuntura Tradizionale della Città di Firenze, nonché esperto sinologo, il Dottor Franco Cracolici, che, nella sua affascinante  disamina, ha parlato del significato dei punti di più comune utilizzo e, spaziando tra i vari meccanismi fisiopatologici, ha fornito spunti stimolanti per la discussione.
La tornata fiorentina è proseguita con la relazione della Dottoressa Sonia Baccetti, responsabile del Centro di Medicina Tradizionale Cinese “Fior di Prugna” e membro del Gruppo di studio della Regione Toscana sulle medicine non convenzionali, che ha enfatizzato il ruolo del vuoto energetico nel determinismo dell’infertilità nella comune fascia d’età riproduttiva. La Dottoressa Baccetti ha inoltre ribadito l’importanza della rigorosa applicazione delle tecniche della MTC.
Da Milano, la Dottoressa Elisabetta Casaletti si è soffermata sull’importanza dello stile di vita e delle comorbidità ed ha enfatizzato il ruolo dell’alimentazione e del mantenimento di un adeguato peso corporeo per il  benessere riproduttivo.
Le relazioni sono state completate dall’intervento del Professor Gaetano Mari, Ordinario di Ostetricia e Ginecologia Veterinaria dell’Università di Bologna e Direttore dell’Istituto Nazionale di Fecondazione Artificiale, che ha portato l’esperienza del “Centro Italiano Agopuntura Veterinaria (CIAV) di Cadriano” nella Riproduzione Equina Assistita.
La ricca giornata è terminata con un’ampia tavola rotonda, cui hanno partecipato oltre ai relatori anche numerosi ospiti.
Dal palco e dalla platea si è levata la volontà unanime di produrre protocolli condivisi, per fornire alla ricerca strumenti idonei alla valutazione delle metodiche, che il naturale incontro delle due discipline ha già da tempo saputo valorizzare. E il lavoro è già iniziato.
Al prossimo anno per saggiarne i risultati.
Gino Montagnoni
Sabato 6 aprile, nella raffinata cornice dell’Hotel Savoia Regency, si è svolta a Bologna la seconda edizione del Congresso Nazionale “Il contributo dell'Agopuntura e della Medicina Tradizionale Cinese nel trattamento dell'infertilità e come supporto delle tecniche di procreazione medicalmente assistita”. 
Il convegno, nato dal connubio tra l’A.M.A.B. (Associazione Medici Agopuntori Bolognesi) – Scuola Italo Cinese di Agopuntura e la Scuola di Agopuntura Tradizionale della Città di Firenze, ha radunato i principali esperti del settore  davanti a una platea gremita di 215 medici, animata da un folto gruppo di studenti della Scuola.
Leggi tutto...
 

L'attività di ricerca dell'AMAB - Scuola Italo Cinese di Agopuntura nell'ambito del progetto che coinvolge la Regione Emilia - Romagna, il Dipartimento di Scienze Neurologiche dell'Università di Bologna e l'Istituto Superiore di Sanità

E-mail Stampa

L’attività rientra nel progetto di Grande Rilevanza del Programma Esecutivo della Cooperazione Tecnologica e Scientifica Italia–Cina 2010-2012, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con il Ministero Istruzione Università e Ricerca.

Uno studio analogo sarà infatti condotto in Cina nell’ambito del Laboratorio Congiunto Sino-Italiano per la Medicina Tradizionale Cinese (JoSIL-TCM), istituito dall’Istituto Superiore di Sanità e l’Università di Medicina Tradizionale Cinese di Tianjin (TUTCM) nel 2006.

Leggi tutto...
 

Accordo Facoltà di Medicina Cinese di Nanchino con AMAB - Scuola Italo Cinese di Agopuntura

E-mail Stampa

doppio_logo3

 

WHO Collaborative Center on Traditional Medicine

WHO Nanjing International Acupuncture Training Center

Il 31 agosto 2010 è stato firmato un accordo di collaborazione tra la Facoltà di Medicina Cinese di Nanchino e l’AMAB – Scuola Italo Cinese di Agopuntura, rispettivamente dal Preside della facoltà il Prof. Zhao Rong e il Direttore della scuola il Dott. Carlo Maria Giovanardi.

L’accordo formalizza una proficua collaborazione iniziata fin dal 1995 che ha permesso ai docenti della Facoltà di Medicina Cinese di Nanchino di partecipare alla didattica della nostra scuola e a gruppi di nostri allievi di frequentare gli ospedali cinesi per stages di studio riconosciuti dal World Health Organization (WHO).

Leggi tutto...
 

Master di Agopuntura presso la Facoltà di Medicina Tradizionale Cinese di Nanjing

E-mail Stampa

 

“La Cina era lontana l’orgoglio di fantastiche operaie che lavoravano la seta,  le biciclette di Shanghai”
…. il ritornello di una canzone di Battiato è stato il leit motiv per me, meno per le orecchie dei miei colleghi , di questa esperienza cinese. Un viaggio in un paese lontano, un viaggio anche interiore, che ha portato ad una crescita  oltre che professionale umana.

Il contatto coi docenti cinesi, l ‘esperienza pratica negli ospedali con pazienti adusi alla terapia agopunturale, e per certi versi loro stessi maestri  nel suggerirci la corretta infissione degli aghi, hanno rappresentato l’occasione per il superamento delle remore che il neofita dell’agopuntura incontra.

Leggi tutto...
 

Indagine sulla pratica dell’Agopuntura nel territorio Imolese dal 1995 ad oggi

E-mail Stampa

Durante lo svolgimento del Congresso annuale dell'Associazione Professione Medica è stato distribuito ai presenti un questionario anonimo con lo scopo di valutare il grado di informazione, l'interesse nei confronti dell'Agopuntura, la valutazione dell'efficacia percepita oggettivamente e soggettivamente e l'atteggiamento nell'indirizzare i pazienti a tale metodica.
Leggi tutto...
 

Cure palliative: Fazio, si a futuro uso anche dell'Agopuntura

E-mail Stampa

(ASCA) - Roma, 9 mar - 'Si'' del ministro della Salute, Ferruccio Fazio, all'odg presentato da Scilipoti che impegna il Governo a prevedere l'uso dell'agopuntura come terapia del dolore nell'ambito della legge sulle cure palliative in discussione alla Camera. Nel corso del dibattito, infatti, Scilipoti aveva sottolineato l'esigenza di inserire l'agopuntura fra le terapie del dolore nell'ambito della legge, in quanto ''e' e potrebbe essere supporto validissimo sia per gli ammalati che per le famiglie, non solo come terapia antalgica, ma anche per rafforzare il protocolllo di terapia farmacologica, diminuendone gli effetti collaterali''.

http://www.asca.it/news-CURE_PALLIATIVE__FAZIO__SI__A_FUTURO_USO_ANCHE_AGOPUNTURA-900334-ORA-.html

Leggi tutto...
 

L'AMAB - Scuola Italo Cinese di Agopuntura e la ricerca scientifica

E-mail Stampa

 

 

MEDICINA CINESE ED EBM: UNA POSSIBILE INTEGRAZIONE

Perché una Scuola di Medicina Cinese e di Agopuntura in particolare dovrebbe occuparsi di EBM, di Medicina Basata sull’Evidenza? Cosa c’entra la millenaria tradizione della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) con l’EBM, ce n’è bisogno? Queste sono domande che non solo chi vuole iniziare lo studio dell’Agopuntura ma anche chi la pratica da anni non può non porsi.

La medicina basata sull’evidenza (EBM) vuole essere, e si sta affermando, come un importante cambiamento nel modo con cui gli operatori medici esercitano la loro pratica medica e fanno ricerca.
L’EBM è stata proposta per la prima volta da David Sackett e dai suoi collaboratori all’Università McMaster dell’Ontario in Canada. Egli la definì come “l’uso cosciente, esplicito e giudizioso della migliore evidenza possibile nel momento in cui si assume una decisione terapeutica al riguardo delle cure di un singolo paziente”
Gli ideatori della EBM sono partiti dalla convinzione che larga parte della pratica medica attuale non fosse fondata su solide evidenze scientifiche e si sono proposti di “favorire l’integrazione della competenza individuale con la miglior evidenza clinica disponibile proveniente da ricerche sistematiche”

Fin dal suo apparire l’EBM è stata invisa agli operatori medici delle Medicine Non Convenzionali (MNC). Il suo carattere rigoroso, la tendenza ad uniformare, ad escludere l’episodico è apparsa antitetica al modo di operare delle MNC che si propongono come medicine olistiche che esaltano l’individualità della malattia, della diagnosi nonché della terapia.

Nel caso dell’agopuntura, una delle branche terapeutiche più caratteristiche della MTC. Si opera una diagnosi personalizzata da cui ne deriva una terapia altrettanto personalizzata.
Si dice che si cura il paziente e non la singola malattia. Tutto ciò è estremamente interessante per il medico che considera il paziente nella sua unicità, ed affascinante per il paziente, che si sente “preso in carico” e non ridotto a “caso” anonimo.

Leggi tutto...
 

Istituiti i Registri dei Medici Agopuntori presso l'Ordine dei Medici della Provincia di Bologna

E-mail Stampa

 

Il Consiglio dell’Ordine con delibera 171 in data 24.11.2009 ha deliberato di istituire i Registri per le Medicine Non Convenzionali, rispettivamente per ciascuna delle Medicine Non Convenzionali (Agopuntura, Fitoterapia, Medicina Antroposofica, Medicina Ayurvedica, Medicina Omeopatica, Medicina Tradizionale Cinese, Omotossicologia), per la Osteopatia e la Chiropratica esercitate da medici e odontoiatri, che sono le nove discipline oggetto della tassonomia delle “Linee Guida sulle Medicine e Pratiche Non Convenzionali” emanate dal Consiglio Nazionale della FNOMCeO nel 2002.

 

Leggi tutto...
 


Pagina 9 di 10
Banner

POLIAMBULATORIO PRIVATO DI AGOPUNTURA

REV00 prova7170115

PRENOTA LA TUA VISITA

2nd International Symposium on Research in Acupuncture

simposio-notte

AMAB nel Programma di Ricerca europeo Marie Curie

The Society for Acupuncture Research

AMAB membro di ICMART International Council of Medical Acupuncture and Related Techniques

images

registro-pma2

Le attività di ricerca dell'AMAB

ricerca_in_amab

Ufficio Stampa

Newsletter

Se vuoi essere informato sulle nostre iniziative, iscriviti alla newsletter

Chi è online

 77 visitatori online

Trovaci su

logo_youtube_60x23
logo_facebook_65x22

Video Ufficiale A.M.A.B.-Scuola Italo-Cinese di Agopuntura

Congressi - Eventi

FISA

Convenzione Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie con AMAB -Scuola Italo Cinese di Agopuntura

 

DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE E NEUROMOTORIE - DIBINEM

ECM

Convenzione Azienda USL Città di Bologna con AMAB - Scuola Italo Cinese di Agopuntura

Convenzione Facoltà di Medicina Cinese di Nanchino con AMAB - Scuola Italo Cinese di Agopuntura

logo20universit20di20nanjing50

Convenzione Università degli Studi di Milano Bicocca con AMAB - scuola italo cinese di agopuntura

logoBICOCCA

5 per 1000

Area Riservata Allievi

e-FAD

Convenzioni





Schermata 2017-03-30 alle 14.14.53


tor vergata


 

etcma

 


CIP
ELISIR


Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Procedendo ad utilizzare il sito, anche rimanendo in questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.