Hai domande? Studenti: +39 051 4120505  Pazienti: +39 3662876956

A.M.A.B. nel programma di ricerca europeo Marie Curie

CHETCH - China and Europe Taking Care of Healtcare Solutions:

 il contributo dell’Associazione Medici Agopuntori Bolognesi (AMAB) 

Il CHETCH, partito il 1 gennaio 2014 e durato quattro anni, ed è stato un progetto di ricerca facente parte delle azioni Marie Curie finanziato dalla Comunità Europea. 

Il consorzio vincitore del progetto era costituito dalle seguenti istituzioni universitarie europee e cinesi: Università Politecnica delle Marche, Università di Ferrara, Università di Macerata, Nanjing University of Chinese Medicine, Hunan University, South China University of Technology (Guangzhou), Vrije University (Brussel), East China University of Political Science and Law (Shanghai), Beijing Normal University, University of Chinese Academy of Sciences (Beijing), Fundacion Europea de Medicina Tradicional China (Barcellona) e l’Associazione Medici Agopuntori Bolognesi (A.M.A.B.).

L’obiettivo principale del CHETCH è stato quello di fornire linee guida e proposte ai responsabili europei e cinesi delle politiche sanitarie in un ambito interdisciplinare: medico, sociale, economico e legale.

Tra le problematiche affrontate durante i quattro anni di progetto, l’invecchiamento della popolazione sia in europa che in Cina dove, parallelamente all’aumento del numero degli anni vissuti abbiamo un aumento degli anni vissuti con disabilità, le patologie croniche, le principali malattie a forte impatto sociale quali le cefalee e la lombalgia, l’aumento delle spese sanitarie e la conseguente sostenibilità  o meno dei Sistemi Sanitari Pubblici.

L’A.M.A.B., in quanto responsabile dell’area di integrazione delle pratiche mediche occidentali e cinesi ha evidenziato quale possa essere il contributo dell’agopuntura e della medicina tradizionale cinese in questo scenario, in particolare:

  • l’Agopuntura ha scarsi effetti collaterali e alla luce dell’EBM è efficace nel trattamento del dolore cronico e in particolare nelle cefalee e nella lombalgia;
  • l’Agopuntura può essere utilizzata da sola o integrata alla moderna biomedicina. E’ particolarmente indicata in pazienti sotto pesante politerapia come avviene spesso nell’anziano e nella cronicità;
  • l’Agopuntura ha un profilo costo-efficacia positivo. Se utilizzata in maniera diffusa per le indicazioni che le compete, può far risparmiare risorse economiche che potrebbero essere utilizzate in altri settori della sanità.

Nella conferenza finale, svoltasi il 1 dicembre 2017  presso la sede del Committee of the Regions, in Bruxelles, presieduta dal Dr. Lambertz, Presidente del Comitato delle Regioni, l’A.M.A.B. ha esortato affinchè:

  • l’Agopuntura sia introdotta nei Sistemi Sanitari Europei per la cura delle patologie dove è stata dimostrata la sua efficacia;
  • i medici siano informati sulle indicazioni terapeutiche e i limiti dell’Agopuntura.

Per tutti noi, il progetto CHETCHè stata un’esperienza esaltante: decine di giovani ricercatori dell’A.M.A.B. hanno avuto la possibilità di vivere un’indimenticabile esperienza scientifica, culturale e umana presso le università e ospedali cinesi, altrettanto importante è stato ospitare giovani ricercatori cinesi presso la nostra struttura.

Per noi è stato motivo di orgoglio come unico ente non universitario, partecipare e vincere un bando europeo e avere dato lustro e visibilità alla sanità italiana.

www.chetch.eu

 

 

 

 

Pin It

A.M.A.B.

Via Antonio Canova, 13

40138 Bologna - Italy

Segreteria Scuola

segreteriascuola@amabonline.it

Segreteria Associazione

associazione@amabonline.it

Segreteria Poliambulatorio

segreteriapoliambulatorio@amabonline.it

 

Seguici su:

 

A.M.A.B. aderisce a

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media.  Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookies policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.